COSA SIGNIFICA "PAREGGIO DI BILANCIO" E COSA COMPORTA PER LA NOSTRA ECONOMIA.

Andiamo ad analizzare cosa significa la dicitura "pareggio di bilancio", un piccolo dettaglio che con l'entrata nella UE e con l'adozione della moneta Euro della BCE siamo stati costretti ad inserire nella nostra Costituzione e quindi a capire il perchè noi di Nuova Italia Libera ci batteremo per uscire da questa situazione chiamata "EURO". Per farla semplice useremo degli esempi molto semplici ma che riteniamo abbastanza chiari e comprensibili.

Si sente spesso dire ;

  • 1- L’euro è la moneta unica degli Stati Europei
  • 2- Il pareggio di bilancio serve a risanare l’economia Italiana
  • 3- Il crollo dell’economia è dovuto, in parte, all’evasione fiscale.

NIETE DI PIU’ FALSO !!!!  E VEDIAMO PERCHE’ CON UN ESEMPIO SEMPLICE

Qualcuno di voi la ricorderà,  qualcun altro  probabilmente non ha mai conosciuto la nostra Nazione ai tempi della Sovranità monetaria, quando avevamo la cara vecchia Lira, la nostra moneta Nazionale , prima della separazione tra Tesoro e Banca D’Italia . Ora a quei tempi quando servivano soldi la nostra banca ne stampava quanti ne servivano , proprio come fanno adesso le banche centrali .
Ma facciamo un esempio più pratico… mettiamo che ci sia da ricostruire un altro dei nostri bei ponti crollati  e per farlo servano  200 Miliardi a questo punto veniva indetta una gara d’appalto (sorvoliamo sulle assegnazioni quello riguarda un altro aspetto della nostra politica che si chiama “Corruzione” ma che affronteremo nel nostro programma elettorale) e lo stato per provvedere al pagamento stampava moneta dovendo però mettere a bilancio un passivo , quindi, lo stato creava un “debito fittizio” di 200 miliardi ma questo era solo una voce di bilancio e non un vero debito verso una banca o verso un altro stato , il passo successivo è   pagare l’opera che nel frattempo l’appaltatore o la cordata di appaltatori hanno terminato .
Quindi cosa succede, che una catena di aziende , appaltatore, fornitore di materiali, ingegneri, architetti, e molti altri incassano il loro denaro , tutte queste aziende poi a loro volta pagheranno stipendi ai loro dipendenti , che spenderanno i loro soldi in abbigliamento, elettronica, alimenti, vacanze, divertimenti di vario genere e chissà che altro ancora , quindi in questo modo lo Stato creando un debito “fittizio” e stampando la  propria moneta ha contribuito a creare ricchezza e a far girare l’economia del paese .

Lo Stato quindi attraverso la spesa pubblica della sua moneta contribuisce a far circolare risorse Reali e contribuisce a distribuire in maniera più equa il lavoro ricevendo  in cambio beni e servizi che può ridistribuire ai suoi cittadini nuovamente in cambio di moneta come poteva essere il pedaggio autostradale del ponte appena costruito e non solo, tutte quelle persone che spenderanno il loro stipendio in qualsiasi modo produrranno a loro volta altre entrate per lo stato sotto forma di tasse, Iva etc etc…

VEDIAMO ADESSO COSA SUCCEDE INVECE CON L’EURO E IL PAREGGIO DI BILANCIO.

Iniziamo con il dire che l’Euro non è la nostra moneta cosi come non lo è per nessuno degli Stati aderenti, perché l’Euro non è prodotto dalle banche centrali dei singoli stati ma dalla BCE quindi in questo modo noi abbiamo a che fare con una vera e propria moneta “STRANIERA”.
La BCE non presta poi i soldi agli stati ma li presta alle Banche che invece di prestarli ai cittadini che li riverserebbero poi nell’economia reale sempre tramite i loro acquisti  per aumentare i profitti preferiscono prestarli agli stati attraverso l’acquisto dei Titoli di Stato che a loro volta fanno aumentare il debito dello Stato proprio perché alla scadenza i titoli verranno incassati dalla Banca con l’aggravio degli interessi maturati. Quindi sempre ipotizzando il solito ponte al momento ci troviamo con un opera pubblica che invece di costare 200 miliardi ci costa 215 miliardi , ma non solo, perché non abbiamo solo un aumento del costo ma abbiamo un vero e proprio debito di 215 miliardi verso una banca straniera che ci ha prestato i suoi soldi e non più una semplice “voce di bilancio” e in tutto questo lo Stato sarà costretto a “chiedere l’aiuto dei cittadini “ per il pagamento, aiuto che verrà richiesto generalmente con un aumento della tassazione, quindi… se non vi fosse chiaro SAREMO NOI A PAGARE QUESTO DEBITO COMPRENSIVO DI INTERESSI .

Questo perché ?
Perché con l’introduzione del pareggio di bilancio in COSTITUZIONE lo Stato non può spendere più di quanto non tassi  quindi è costretto ad aumentare tasse e costi dei servizi pubblici ovvero a prendere dalle tasche degli italiani più di quello che lui stesso offre , ma non solo, lo stato deve anche corrispondere gli interessi e quindi è costretto a togliere moneta all’economia per riversarla alle Banche , e i cittadini saranno sempre costretti ad una politica di austerità sempre più rigida, andranno pian piano a raschiare il fondo, a mangiarsi i risparmi di una vita solo per pagare l’enorme tassazione a cui siamo sottoposti ogni giorno dal più piccolo al più grande dei nostri acquisti.

Finiti i soldi degli Italiani lo stato sarà costretto a cedere i suoi pezzi ad investitori stranieri , aziende in qualche modo partecipate o guidate completamente dalla finanza asservita ai governi più potenti ( vi dice qualcosa l’attuale discussione per la vendita del 49% di Autostrade ad una compagnia tedesca ?) quindi venderemo i nostri pezzi migliori e alcuni dei nostri servizi pubblici come Autostrade, Acqua, Energia elettrica, Scuole, Musei, LA SANITA’… immaginate una situazione come quella che stiamo vivendo con una SANITA' PRIVATA come quella americana, immaginate a quanto sarebbe oggi la conta dei morti .. etc etc…

In un momento come quello che stiamo vivendo l’Italia è costretta a prendere soldi in prestito dalle Banche e non a stamparli  , e questo non fa altro che accelerare la nostra fine , l’aumento del debito pubblico non è più verso lo stato Italiano stesso ma verso i mercati finanziari e le banche private che ci costringono a restare dentro rigidissimi parametri impedendoci di creare ricchezze cosi chè avremo sempre e comunque bisogno di accedere al loro credito.

Noi di Italia Libera siamo fermamente convinti che sia preferibile avere un debito verso se stessi che verso Banche Straniere per una moneta Straniera… Uscire dall’Euro non è sicuramente una cosa facile e da fare in pochi minuti, ma è FATTIBILE E CONVENIENTE.

NUOVA ITALIA LIBERA E’ PER USCIRE DALL’EURO.

Di Fabio Labia

Pin It

Leave your comments

Post comment as a guest

0

Comments

  • No comments found